Dr. Giuseppe Ricci

Si laurea nel 1984 con 110 e lode in Medicina e Chirurgia , con tesi sperimentale su morbo di Buerger successivamente pubblicata sul Journal Maladie Vasculaire.


Si specializza dopo tre anni con il massimo dei voti in Angiologia.


Vince la borsa di studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche per la valutazione mediante ecodoppler delle trombosi venose di gamba presso l’Università di Grenoble, effettuando i primi studi sulla diagnostica vascolare mediante ecodoppler.


Nel dicembre del 1987 è vincitore di concorso e assunto presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma, nella divisione di Angiologia diretta dall’illustre Prof .M . Bartolo.


Si reca varie volte a Parigi per frequentare il reparto di scleroterapia fondato dal prof Tournay.


Collabora a varie pubblicazioni scientifiche e successivamente è membro del consiglio direttivo della società di flebologia clinica e sperimentale, regione Lazio e poi diventa segretario regionale della Società italiana della Patologia vascolare.


Nel 19 pubblica un libro insieme ai colleghi del consiglio direttivo SIfCS sulla Terapia flebologica.


Successivamente entra a far parte della Società Europea di flebectomia ambulatoriale dove incontra fondatore della chirurgia ambulatoriale il prof Robert Muller di Neuchate


Al momento si interessa di Linfedema secondario e di terapia linfantica.


Si interessa di trattamento ambulatoriale delle varici e delle telengectasie.